“La Conchiglia Onlus” sulla cresta dell’onda, per un intero pomeriggio, grazie agli amici del Circolo Nautico Vasto.

E’ accaduto venerdì 6 agosto, quando “la Conchiglia Onlus” ha vissuto la sua Perla di Ben-Essere, incontrando il mare: con diverse barche a vela messe a disposizione dal Circolo Nautico Vasto e, nel pieno rispetto delle norme anti Covid-19, i soci hanno veleggiato per alcune ore al largo di Punta Penna. Quest’evento rientra nella molteplice e variegata programmazione degli eventi estivi che il sodalizio presieduto da Mariella Alessandrini ha messo in campo per quest’estate.

“Non posso che ringraziare dal profondo del nostro cuore Nicola Mastrovincenzo, presidente del Circolo Nautico Vasto, che si è fatto promotore tra i soci affinché fosse possibile vivere una splendida esperienza – afferma soddisfatta Mariella -. Una disponibilità e sensibilità senza pari, che non sono sempre scontate, che ha fatto sì che una folta rappresentanza tra pazienti e famigliari, sanitari e volontari, solcasse il mare e trascorresse ore di benessere ed emozione positiva alle stelle. Così la malattia è diventata solidarietà attraverso l’amicizia. Tutti insieme tra cielo e mare infondendo buona energia in ognuno, anche per chi è in piena chemioterapia. Sono anche  questi i momenti di sostegno di cui il malato di tumore ed i suoi famigliari necessitano durante un percorso fatto di coraggio e di speranza, ma anche di infinito amore per la vita.

La Conchiglia continua la sua navigazione con fiducia e tenacia e tanto entusiasmo, nonostante i limiti di questo momento storico, assicurando con la presenza costante e discreta in quelle che sono le diverse necessità nelle piccole e grandi cose”, conclude la presidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.